NASCE LA PRIMA “SOCIAL GUIDE” DI BOLOGNA, CHE TI PORTA DOVE SOLO I BOLOGNESI SANNO

Scoprire una città con gli occhi di chi la ama e di chi ne conosce tutti i segreti e le particolarità è una delle esperienze di visita più appaganti e divertenti.
Se a ciò si aggiunge il supporto dei social media, ovvero gli strumenti più adatti a condividere, in un attimo, luoghi, persone ed emozioni, l’idea è presto fatta: una “social guide” unica e irripetibile, fatta dai bolognesi per chi ama la città.
È questa la formula scelta da Autopiù, concessionaria Citroën di Bologna, che per il lancio della nuova Citroën C3, ha pensato di coinvolgere direttamente i bolognesi appassionati per le cose belle della città e per il fascino di scoprirne i segreti anche con l’aiuto di una auto agile e adatta al contesto urbano.
L’iniziativa è collegata ad un concorso aperto al pubblico che ha l’obiettivo di costruire, grazie al contributo dei bolognesi, la prima social guide di Bologna.
La guida vuole rappresentare il lato conviviale e sociale della città, collezionando scatti degli scorci e dei luoghi che i bolognesi ritengono importanti da far conoscere e scoprire e che rappresentano la loro ospitalità e convivialità.
Dal 3 novembre, sul sito www.socialcelebration.it, tutti gli utenti possono registrarsi e caricare il proprio scatto fotografico nella gallery che si arricchirà di giorno in giorno.
Tra tutte queste immagini una giuria di qualità ne sceglierà 10 che per originalità e coerenza saranno considerate le migliori. Gli autori delle immagini selezionate vinceranno una Nuova Citroën C3 in comodato d’uso per 1 giorno.
La scelta dell’auto per questa iniziativa non è casuale: la nuova nata della casa francese è l’unica auto con ConnectedCAM Citroën™ per fare foto e condividerle sui social media.
Ideatore del contest è il team creativo di CrowdM, agenzia di Digital Strategy e Social Media marketing che crede “nelle iniziative che coinvolgono le persone e le fanno diventare protagoniste di un progetto che non sia solo promozionale, ma contribuisca a lasciare un valore aggiunto concreto alla comunità” come sottolinea l’amministratore, Silvio Stafuzza, che aggiunge “conosco Bologna e tutti sanno che è una città piena di fascino, ma nessuno potrà mai raccontarla meglio di un bolognese”.